Il mestiere della globalità

La capacità di competere sui mercati internazionali è per le imprese una esigenza ed una sfida. Anche i percorsi formativi sono diventati “globali” e tendono a conferire nuove competenze attraverso una “mobilità didattica” fatta dall’insegnamento in aula dei docenti, dai tirocini, dalle esperienze all’estero e dalla progettualità che scuole ed educatori sono in grado di costruire per rispondere alle nuove sfide culturali della globalità.

Le attività internazionali delle Scuole sono fondamentali sia per l’aspetto di accrescimento culturale degli studenti, sia per le opportunità di formazione che possono offrire in vista di percorsi di ulteriore istruzione o percorsi professionali. Ed è importante iniziare a costruire un confronto permanente su queste esperienze a livello di territorio.

L’obiettivo del seminario, che si svolge il 5 maggio presso la Camera di Commercio di Forlì-Cesena è quello di accrescere le opportunità di conoscenza tra Scuole (studenti e docenti) e soprattutto tra le Scuole e gli attori locali (amministrazioni e imprese) su ciò che gli Istituti Superiori del territorio, attraverso i propri docenti, sviluppano come attività di collegamento e scambio con altre città e paesi del mondo.

Qui il programma del seminario.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Risposta in fase di elaborazione